5 assi per il mare: una plancia comandi di alta classe realizzata con hyperMILL

Nel caso della plancia comandi realizzata per i cantieri Wider gli aspetti da tenere presenti non erano pochi.
Oltre ad essere un pezzo di notevoli dimensioni (all’incirca 1630 x 450 x 380 mm) da ottenere in un unico blocco di resina stratificata, questo andava successivamente accoppiato ad un componente prodotto in fibra di carbonio da un’altra azienda ed inoltre prevedeva diverse aperture per alloggiare tutta la strumentazione di controllo dell’imbarcazione.
Pertanto, la precisione doveva essere massima, aspetto da tenere presente fin dalle fasi iniziali di progettazione dello stampo, valutando i ritiri del materiale e il comportamento durante il processo produttivo, per garantire che il pezzo  finito avesse le stesse dimensioni previste dal progetto del cliente e che quindi si accoppiasse perfettamente con le altre
parti dello yacht.

Senza l’ausilio della fresatura a 5 assi si sarebbe dovuto sezionare il pezzo a metà per poterne lavorare prima una parte e poi l’altra, invece con il 5 assi abbiamo potuto raggiungere l’intera superficie del pezzo con continuità e, una volta staccato dal grezzo, ottenere un pezzo finito che non richiedesse  ulteriori riprese.

Tutta la lavorazione è stata realizzata dall”azienda Gianoplast affermata realtà italiana nel campo della termoformatura, della lavorazione di materie plastiche e della modellazione, impegnata anche nel settore nautico, con hyperMILL e il modulo hyperMAXX.

Leggete l’articolo completo tratto da PlastDesign di marzo 2011: PlastDesign_Gianoplast

Meccanicagn sceglie hyperMILL/turn per la produzione di pezzi speciali

hyperMILL/turn hyperMILL/turnMeccanicagn, leader nella realizzazione di pezzi speciali per settori d’eccellenza dall’automotive all’aeronautica, dal biomedicale all’energia, ha per motto alla ricerca dell’innovazione.
La sua esperienza ventennale é dunque al servizio di settori industriali che richiedono altissima tecnologia e know-how dedicato. formula 1, motociclismo, nautica, packaging, avionica, fonti energetiche rinnovabili.
2 licenze hyperMILLturn sono state scelte per la nuova sede, avendo già in uso una prima licenza con cui avevano provato i vantaggi di una gestione completa del processo produttivo dei manufatti.

Conclusione positiva per OPEN MIND a Seatec 2009

hyperMILL a Seatec 2009
hyperMILL a Seatec 2009

Seatec 2009 si è appena conclusa e per noi di OPEN MIND è stata una ulteriore positiva occasione di confronto con gli utilizzatori delle tecnologie per il settore navale.

La nostra partecipazione presso lo stand Belotti, ha infatti reso ancora più intensa la nostra partecipazione, grazie alla possibilità di mostrare dal vivo come hyperMILL dialoghi con i loro centri lavoro.
Come già accaduto allo scorso BIMU 2008, infatti, nello stand era presente una macchina in funzione ad uso dimostrativo.

 

 

hyperMILL a SEATEC
hyperMILL a SEATEC

Se non avete potuto partecipare a Seatec, ma volete conoscere meglio la nostra specializzazione nel settore navale, cliccate qui oppure scriveteci una e-mail.

Abbiamo molte referenze e soprattutto molti clienti che già lavorano con hyperMILL pronti a raccontarne i benefici.

IL CAM nel ciclo di produzione nautica

Geometria CAD/CAM per la nautica
Geometria CAD/CAM per la nautica

L’impiego di software CAM è ormai entrato in modo preponderante anche nell’ambiente nautico, costantemente alla ricerca dell’innovazione per realizzare imbarcazioni tecnologicamente all’avanguardia per stile e affidabilità.

Sicuramente rimane ampio l’uso di tecniche artigianali tradizionali, ma ad oggi grazie agli strumenti  CAD/CAM si riescono a risolvere molte problematiche legate al momento della produzione.
Una delle aziende che ha creduto in questi strumenti è stata Forme, che ha saputo implementare la soluzione CAM di Open Mind hyperMILL nella lavorazione di componenti critici dell’imbarcazione, per i quali è richiesta un’analisi progettuale particolarmente attenta e precisa.
Forme realizza imbarcazioni dal progetto alla realizzazione e la fase di fresatura  per la realizzazione dei vari componenti dello scafo è un momento molto delicato.
Dal momento che le dimensioni realizzate sono considerevoli, la sfida è progettare e produrre i componenti dell’imbarcazione in modo che l’assemblaggio non dia problemi: precisione e affidabilità per non incorrere in sprechi. L’utilizzo di hyperMILL si inserisce proprio in questa fase, quando cioè,  avendo a disposizione la geometria, si realizzano i cicli di produzione dei componenti attraverso post processor che controllino la realizzazione diretta della matrice dello stampo, senza dover prima costruire il modello, con conseguente convenienza economica e di tempo.

Propotipo navale
Propotipo navale

Come illustra il Responsabile di Forme, Alberto Ciabotti: “ Tanto per intenderci, stiamo parlando di barche con lunghezza di qualche decina di metri, dove scafo, coperta e tuga sono tutti oggetti con dimensioni rilevanti. Per relazionarli al processo produttivo mediante stampi è necessario maturare una buona sensibilità al problema della scomposizione in parti distinte, che dovranno essere prodotte ciascuna con un proprio stampo. Ogni parte verrà successivamente assemblata con le altre, in una struttura monolitica, trasportabile e capace di garantire un’eccellente stabilità statica e dinamica”.
Forme ha adottato hyperMill proprio per avere a disposizione un software completo con metodologia di lavorazione a 5 assi che permette fresature altrimenti impossibili. 

Questo, in breve, è sinonimo di successo perché permette tempi più brevi, ma allo stesso tempo precisione, qualità e ripetitività.

Azimut con hyperMill: una collaborazione vincente

Una delle aziende italiane che vanta la più grande rete di produzione di megayacht, la Azimut-Benetti, ha recentemente introdotto la modalità di costruzione tramite sistema CAD 3D, attraverso macchine CNC.
Azimut costruisce essenzialmente 2 linee di yacht, la fly e la open, che differiscono per le lunghezze dei piedi: la fly dai 39 ai 116 e la open dai 43 ai 103, con la produzione concentrata in Italia in 2 sedi, una ad Avigliana (TO) e l’altra a Viareggio. Benchè in gran parte ancora costruite con il metodo tradizionale in cantiere, una buona parte ora è concepita e costruita a livello industriale. Per operare al meglio, cercando di ridurre i costi e migliorare la fattibilità, Azimut ha scelto il programma hyperMill come sistema CAM più adatto alle sue esigenze. Il sistema CAM hyperMill è in grado di offrire una maggiore precisione, una migliore qualità delle superfici e soprattutto tempi di lavorazione abbreviati con conseguente diminuzione dei costi, anche grazie alla tecnologia feature che consente di standardizzare il più possibile la programmazione di geometrie ricorrenti, in modo da accelerare anche i tempi di progettazione e di realizzazione. Un altro passo in avanti si concretizza con la possibilità di raggruppare in macro le strategie di lavorazione e gli strumenti, e una volta memorizzate nel sistema vengono automaticamente associate alle feature indicate: questo fa si che i contenuti siano più fruibili dagli utenti, grazie ad una maggiore chiarezza e facilità nel codificarli. Ma non è tutto: hyperMill è dotato anche di una funzionalità di controllo e di prevenzione delle collisioni, che nelle lavorazioni a 5 assi permettono al software di calcolare automaticamente le incidenze dell’utensile. Azimut ha scelto hyperMill per la sua facilità di utilizzo, la possibilità d’impiego di diverse strategie di fresatura, per la sua flessibilità e per l’ottima funzionalità di importazione dei dati CAD tramite IGES, ma anche perché riesce a sfruttare al meglio le prestazioni delle macchine CNC, ottenendo percorsi NC lisci e fluidi….proprio come uno yacht di lusso deve essere!!
Per questo Azimut è soddisfatto di aver preferito hyperMill di OpenMind, per una migliore qualità delle imbarcazioni e una maggiore convenienza, con la possibilità di realizzare più rapidamente anche i modelli di sviluppo.

OPEN MIND a BIMU 2008: un viaggio tecnologico

OPEN MIND e CAMmy ti aspettano a BIMU anche presso:

Macchine Utensili
 
AG CHARMILLES (MIKRON) Padiglione 18 Stand D01-C02 
realizzazione di IMPELLER con MIKRON HPM 1350 U
Esempi di lavorazioni con l’utilizzo delle strategie SGROSSATURA A FORARE  e finitura IMPELLER
BELOTTI Padiglione 9 Stand C35  
realizzazione parte SCAFO YACTH su BELOTTI FLA mod. 4018; e
sempi di lavorazioni 5 assi su superfici estese
BRETON Padiglione 11 Stand C22-D15
realizzazione di Blisk su BRETON XECEEDER, realizzazione con l’utilizzo del pacchetto dedicato al settore energia.

DMG Padiglione 24 Stand D01-D03/C02-C04 

HERMLE Padiglione 22 Stand F27        
 
MAZAK STAND  Padiglione 18 Stand B08-C05
 
OMV PARPAS Padiglione 9 Stand B20-C19
realizzazione componente meccanico di precisione su HSC; e
sempi di programmazione con l’utilizzo di Feature e HSM (alta velocità)
TECNOR Padiglione 24 Stand A20-B19
realizzazione di Albero a Camme su QUASER MV 154 PL; e
sempi di lavorazione 5 assi simultanei e grezzo dinamico
 
Software CAD
 
AUTODESK Padiglione 11 Stand L58-M43
SOLIDWORKS Padiglione 11 Stand M37
 
Un viaggio tecnologico affiancati dagli esperti OPEN MIND

Invia una E-Mail: marketing.italia@openmind-tech.com, oppure telefona al numero 02 93 16 25 03 per prenotare la tua visita e il tuo bliglietto d’ingresso gratis: il personale OPEN MIND ti accompagnerà lungo il viaggio!
web counter

OPEN MIND a BIMU 2008: una presenza a “più superfici”

OPEN MIND ha progettato per te un viaggio tecnologico per BIMU 2008!

Partenza:
Stand OPEN MIND Padiglione 11 – E20 E22 – Si inizia da una macchina utensile MAZAK INTEGREX 100 in cui verrà prodotto direttamente in fiera un pezzo da schacchi: il cavallo 

Tappe Intermedie che ciascun partecipante potrà scegliere a suo interesse:

DMG Padiglione 24 STAND D01 D03  C02 C04  

BRETON Padiglione 11 STAND C22 D15

HERMLE Padiglione 22 STAND F27         

BELOTTI Padiglione 9 STAND C35         

TECNOR Padiglione 24 STAND A20-B19

AG CHARMILLES STAND  Padiglione 18 D01 C02  

MAZAK STAND  Padiglione 18 B08 C05 

OMV PARPAS

Autodesk e Solidworks per la parte di progettazione 2D e 3D.

Stazione di arrivo: Stand OPEN MIND Padiglione 11 – E20 E22

Il personale OPEN MIND ti accompagnerà lungo il viaggio, prenota il tuo posto e scegli le tappe che ti interessano. Riceverai il biglietto di ingresso a BIMU 2008 gratis.
Invia una E-Mail: marketing.italia@openmind-tech.com,
oppure telefona al numero 02 93 16 25 03