BIMU un’ottima opportunità per sintonizzare domanda e offerta e aiutare l’Industria a ritrovare la giusta competitività

La 30a edizione di BI-MU/SFORTEC, biennale internazionale della macchina utensile, robotica, automazione, tecnologie ausiliarie, subfornitura e servizi per l’industria, si è conclusa da poco con un grande successo di visitatori ed espositori. 

Un successo condiviso anche da OPEN MIND Italia che, come nelle precedenti edizioni, ha scelto di essere espositore e partner attivo dell’evento.

Un’affluenza allo stand molto alta, composta naturalmente dai tanti clienti invitati direttamente, ma certamente fatta anche da numerose aziende alla ricerca di soluzioni tecnologiche affidabili e scalabili da scegliere per far evolvere progettazione e produzione manifatturiera, e non perdere competitività e opportunità commerciali nel proprio mercato di riferimento.

<<Siamo particolarmente soddisfatti dalla qualità dei visitatori>> ha detto Francesco Plizzari, Amministratore Delegato di OPEN MIND, <<ci siamo resi conto, infatti, che tra i tanti partecipanti molti sono passati a trovarci allo stand su segnalazione di nostri Clienti. Elemento questo che ci rende particolarmente orgogliosi della riconoscibilità sul mercato della nostra tecnologia come efficace, di qualità e ottimale per migliorare i processi produttivi. Inoltre, evidentemente anche la nostra strategia di offrire consulenza e di affiancare i clienti diventa elemento di soddisfazione e per noi fattore di promozione presso nuovi potenziali clienti.>>

Il prodotto che maggiormente ha caratterizzato l’offerta OPEN MIND nel 2016 e che ha suscitato più interesse nei visitatori è stato il pacchetto hyperMILL® MAXX Machining, efficace nelle lavorazioni tangenziali a 5 assi in cui le superfici con curvatura costante vengono lavorate molto velocemente con utensili a barile conici. Lavorazioni con l’utensile a barile conico, infatti, consentono di aumentare le prestazioni fino al 90% rispetto ai classici metodi di produzione. In hyperMILL 2017.1 sono comprese ulteriori nuove strategie per la lavorazione a 5 assi, sviluppate per velocizzare la produzione e ridurre l’usura di utensili e macchine.

Allo stand OPEN MIND ha presentato numerosi pezzi realizzati da clienti come BENOZZI ENGINEERING e AG Techniks, con macchine diverse ma tutti prodotti grazie ad hyperMILL e ai suoi moduli come quelli per la tornitura o la fresatura.

Certamente l’elemento più ammirato è stato l’esemplare di moto Cheiron del Cliente FUTURMECC progettata in 3D e realizzata con programmi di alta precisione per fresatura CNC, il cui telaio è stato lavorato dal pieno e realizzato in Ergal 7075 T6, una lega di alluminio unico, con una forza incredibile carico di rottura di 76.000 psi. Il telaio stesso pesa solo 22 kg. Queste qualità sorprendenti sono il motivo per cui questa lega è spesso usata nell’industria aerospaziale.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...