CPS usa hyperMILL per lavorare e realizzare prodotti conto terzi

ImmaginePRESENTAZIONE DELL’AZIENDA

La CPS di Fisciano è nata nel 1993 come una piccola azienda specializzata nella progettazione e costruzione di stampi termoplastici. Pur occupando uno spazio di soli 300 mq, fin dagli esordi possedeva attrezzature all’avanguardia per far fronte alle problematiche di un settore che da sempre si è caratterizzato per complessi problemi di ingegnerizzazione. Con la costruzione del nuovo stabilimento di 1200 mq, avvenuta nel 1998, la CPS ha potenziato il parco machine con la possibilità di lavorare pezzi fino a 4.00 mt di lunghezza, preconizzando la necessità di penetrare altri settori.

Difatti, per effetto dell’ingresso nel mercato degli stampi di paesi emergenti come Cina e Corea, l’inizio del 2000 ha visto profilarsi l’ombra di una crisi. L’azienda ha risposto con un riassetto della politica aziendale basata su un massiccio investimento in macchinari e strutture, con l’idea proporsi al mercato della lavorazione di componenti per l’industria energetica. Gli effetti delle nuove scelte strategiche furono immediati e la domanda divenne presto superiore alla capacità produttiva. Ciò rese necessario procedere ad una politica di espansione che presto diede i suoi frutti.

Oggi la CPS esercita la propria attività su oltre 22.000 mq di coperto, con una capacità di lavorare in fresatura pezzi fino a 30 mt di lunghezza, torni verticali per pezzi fino 7 mt di diametro e 5mt di altezza, e torni orizzontali per pezzi di lunghezza fino a 16 mt. Infine, coerentemente con le recenti politiche di salvaguardia dell’ambiente, la CPS si è dotata di in un impianto di produzione di energia elettrica con tecnologia fotovoltaica che, coprendo una superficie di oltre 17.000 mq, soddisfa circa il 50% del fabbisogno dell’azienda.

Con la crescita, la CPS ha migliorato la sua qualità organizzativa adeguandosi alle normative  ISO 9001-2008, ISO 14001 e SA 8000. Questo ha permesso all’azienda di internazionalizzarsi annoverando tra i propri clienti alcuni dei leader al mondo per fornitura di impianti energetici.

SPECIALIZZAZIONE TECNOLOGICA

La CPS è un terzista specializzato nella lavorazione meccanica di componenti per la produzione energetica, comprendendo i settori oli & gas, idroelettrico, turbine a vapore e compressori centrifughi. La produzione avviene esclusivamente su disegni del cliente, cioè senza ricorrere a qualsivoglia fase di co-ingegnerizzazione. L’azienda, quindi, sviluppa essenzialmente soluzioni in termini di ingegneria della lavorazione, in un modo sfacciatamente aperto ad ogni sfida di complessità.

Il reparto di produzione è caratterizzato da attrezzature ad alto contenuto tecnologico, che inglobano tutto ciò che di innovativo il mercato propone. L’innovazione, di fatto, rappresenta la chiave del successo per un mercato come quello dell’energia, che esige lavorazioni di materiali sempre più tenaci, a fronte di  un lead time in continua diminuzione. Nel tempo, infatti, la produzione di CPS si è spostata dalle leghe leggere ad acciai fortemente legati, Inconel e titanio (questi ultimi utilizzati tipicamente per parti di turbina).

Dal punto di vista geometrico, la  complessità delle forme è per l’azienda una questione fondamentale: in passato il pezzo tipico era ottenuto assemblando sottoassiemi piuttosto semplici, mentre ora la richiesta di prestazioni meccaniche sempre più elevate porta a richiedere parti integrali che necessitano un’alta capacità di asportazione, unitamente ad elevate precisioni, il tutto interpolando 4 o 5 assi.

Per gestire al meglio queste sfide, CPS impiega personale altamente qualificato. Tuttavia, poiché il notevole turnover tecnologico premia più la “freschezza mentale” che la mera esperienza, l’azienda si rivolge soprattutto a valenti neolaureati, prontamente sottoposti ad un training on the job che normalmente dura un anno e mezzo. Non c’è dubbio che fiducia nei giovani e dinamismo costituiscono il nerbo del successo di CPS.

Un accurato controllo della qualità e certificazione di prodotto completano il quadro di una produzione d’avanguardia.

RAPPORTO CON OPENMIND

Laddove l’ingegneria di lavorazione è tutto, il CAM diventa lo strumento principale per creare valore. In relazione a ciò, CPS ha trovato in Open Mind un partner in grado di soddisfare due esigenze importanti: versatilità del prodotto e un adeguato supporto tecnico.

Dal punto di vista della versatilità, dovendo unire forme complesse a produttività, il CAM deve essere in grado di sfruttare al massimo le caratteristiche della macchina utensile adattando la lavorazione alle sue specificità. Volendo ricorrere ad una metafora, il CAM deve essere come un buon pilota, capace di “capire” la macchina e “guidarla” nel modo più congeniale. Open Mind presenta questa caratteristica, mettendo a disposizione una serie di funzioni per vincolare l’ottimizzazione del percorso e dei parametri alla rigidità statica e dinamica della macchina che, muovendosi in 5 assi, può presentare un comportamento disomogeneo.

Puntando molto sulla ricerca a 360°, CPS dispone di licenze per 6 software diversi: ma spesso si tratta di programmi specifici, che disattendono le continue richieste di supporto di cui CPS ha bisogno. Open Mind, invece, costituisce un vero e proprio partner con cui CPS ha intessuto negli anni un proficuo rapporto sinergico, arrivando addirittura a concordare lo sviluppo di certe funzionalità software.

Un’altra caratteristica di Open Mind è l’estrema facilità d’uso, garantita da un’interfaccia semplice ed intuitiva, la quale rende la formazione all’uso del software particolarmente veloce.

Venendo ai numeri, con Open Mind CPS ha ridotto i tempi di ingegnerizzazione del 25% ed i tempi di produzione del 18% (grazie alla riduzione del taglio in aria). Meno tempo e meno costi, quindi, competitività.

A corredo di tutto questo, si aggiunge un’assistenza molto efficiente e competente, con una disponibilità pressoché totale. In alcuni casi, per esempio, senza aggravio di costo Open Mind si offre di elaborare percorsi utensile particolarmente ostici; altre volte,  durante i picchi di produzione, opera come fornitore di ore-tecniche.

Articolo apparso sullo speciale Reed Business  Terra Acqua Aria Fuoco 2012

AIRET 2012 – Rimini, 6 – 7 Settembre 2012 – CAM hyperMILL presente all’area espositiva

Per la prima volta in Italia, le più importanti aziende per la lavorazione dei materiali di eccellenza per l’industria aeronautica ed aeroportuale si riuniscono al Palacongressi di Rimini in un grande evento internazionale di richiamo per tutti gli addetti ai lavori e gli appassionati delle tecnologie del volo.

l’evento sarà composto da una parte espositiva a cui OPEN MIND sarà presente con un proprio stand per presentare hyperMILL e le sue funzionalità CAM per il settore aereonautico e aerospaziale, e da una parte di convegni tecnici di altissimo livello scientifico.

Per ulteriori informazioni: OPEN MIND Technologies Italia – Tel. 02 93 16 25 03 – E-Mail:marketing.italia@openmind-tech.com